salta alla navigazione | salta alla contenuti | salta alla navigazione secondaria | salta al piè di pagina

torna su

Homepage » 

Muoversi a Milano

Milano è grande, ma anche piccola  per dimensioni: l’intero  Comune di Milano è come il centro storico di Roma.
Tre linee metropolitane e 1.600 km di rete di trasporto pubblico permettono spostamenti abbastanza rapidi, il traffico privato è abbastanza scorrevole, dal Castello Sforzesco al Duomo e di qui a via  Montenapoleone si va a piedi  in mezz’ora.

Per muoversi a Milano, a chi rivolgersi? E cosa è bene sapere prima di cominciare a muoversi?

Per gli spostamenti con la propria vettura in città, è bene ricordare che la sosta  in superficie è regolamentata da una  tariffa oraria,  che varia da 1 a 2 euro all’ora, a seconda delle zone,  e sono da utilizzare gli spazi  verniciati  in “blu”, mentre quelli “gialli” sono riservati ai residenti .  
Il “Gratta e Sosta”  è acquistabile presso bar, edicole, tabaccherie ed anche dagli addetti al controllo della sosta, riconoscibili dalla casacca arancione. E’ possibile anche effettuare il pagamento della sosta utilizzando il cellulare.
Quasi tutti i  garages privati offrono il servizio di parcheggio,  con tariffe orarie diverse, in ogni caso  esposte all’ingresso.  I parcheggi di corrispondenza permettono di arrivare a Milano con la propria vettura e parcheggiarla nei parcheggi adiacenti alle stazioni più esterne della rete metropolitana: luoghi, orari e tariffe in www.atm-mi.it , e poi “Sosta a Milano”.

Il Comune di Milano ha introdotto da un paio di anni Ecopass, un sistema di controllo degli accessi veicolari entro le Mura Spagnole, l’anello intermedio che delimita il centro storico milanese, accesso che è libero per i veicoli Euro 4 e che vede una tariffa via via maggiore a seconda della classe  di Euro più inquinante del veicolo.  Per avere indicazioni ed  aggiornamenti: www.comune.milano.it, “Informazioni” e poi “Per muoversi in e fuori città”, da cui si possono trarre notizie anche di carattere generale. Altre informazioni legate al sistema dei controlli e degli spostamenti di veicoli in sosta gravemente irregolare possono essere raccolte dalla Centrale Operativa e Pronto Intervento della Polizia Locale, tel. 02- 0208 oppure 02 – 7727.1

A proposito di aspetti ambientali, se la autovettura ha la motorizzazione a gpl o metano, il rifornimento può essere effettuato presso i distributori consigliati

In alternativa alla propria vettura, si può utilizzare il servizio di car sharing, www.guidami.net , prenotando la autovettura più adeguata alle necessità e prelevandola nel parcheggio più comodo. Se lo spostamento è all’interno della città, oppure se gli spostamenti sono brevi e frequenti, si può utilizzare il bike sharing. In entrambi i casi è necessario essere iscritti al servizio (ai soci ACI 50% di sconto sul costo di iscrizione al servizio di carsharing).

A Milano il servizio di trasporto pubblico permette di raggiungere con comodità qualsiasi destinazione, meno comodi sono invece gli spostamenti tra Milano e l’hinterland. Utilissimo è il servizio on line che l’azienda di trasporto pubblico ATM mette a disposizione per consigliare il mezzo o i mezzi pubblici da utilizzare; si segnala anche il servizio di Radiobus, un autobus di medie dimensioni da prenotare telefonicamente, 02–4803.4803, che ha punti di raccolta  praticamente in tutte le vie della città.  Per ulteriori servizi ed informazioni del trasporto pubblico, compresa la prenotazione di una cena in tram, la home page www.atm-mi.it  è abbastanza esauriente.

Il servizio taxi a Milano è di buon livello.  Le stazioni di taxi sono raggiungibili con il numero unico 848. 814.781, solo da telefono fisso: si verrà indirizzati al posteggio più vicino. Numerose sono poi le centrali Radio Taxi (02–4040; 02–8585; 02–6969; 02–4000; 02–5353), tutte con la medesima tariffa concordata con il Comune di Milano.

I trasporti  per raggiungere località extraurbane sono numerosi e gestiti da diversi operatori, pubblici e privati: per avere informazioni su  capolinea, orari, ecc., è sempre utile cliccare il nome della destinazione sul proprio motore di ricerca, oltre a chiedere informazioni agli uffici di Azienda Promozione Turistica  02–7252–4301  che ha sede nel palazzo dell’Arengario in Piazza del Duomo, o dello stesso Comune di Milano, 02–8845.655.

Per  gli spostamenti extraurbani nell’area a nord di Milano, vale la pena in ogni caso consultare anche il servizio ferroviario delle Ferrovie Nord, che gestisce tra l’altro anche il Malpensa Express per l’aeroporto di Malpensa.

Sempre in ambito ferroviario, vale la pena avere sottomano anche il servizio di Ferrovie dello Stato,  mentre, per  una panoramica generale del trasporto aereo milanese, www.sea-aeroportimilano.it dà le notizie sui voli di Linate e di Malpensa, sui parcheggi, ecc.

Se poi qualcuno volesse ritornare un giorno a visitare “quel ramo del lago di Como …” di manzoniana memoria, può farlo meglio dopo aver visto www.navlaghi.it che riguarda i quattro laghi di Lombardia (20% circa di sconto al socio ACI e a un accompagnatore sul biglietto intero o di libera circolazione (per saperne di più clicca qui o vai alla pagina “Convenzioni”).

Visualizza il documento (file PDF, 3.2 MB)

 

torna su